25 ANNI di risate e solidarietà

L’anno che si è appena aperto è il venticinquesimo di attività degli attori per diletto dell’Allegra Combriccola e sarà, come sempre, ricco di impegni. «Il prossimo 26 dicembre, data che segnò il nostro debutto nell’oratorio parrocchiale di via Cavallotti - annuncia il presidente, Roberto Caritatevoli – festeggeremo insieme a tutte le persone che in questi anni ci hanno seguito e a tutti gli attori che nel corso del tempo si sono avvicendati».

«Nel frattempo - dice ancora il presidente – proseguiamo con la messa in cantiere di nuove opere: “UN MESE AL FRESCO” quella più recente. Per questo dobbiamo ringraziare sia le associazioni dei comuni che ci invitano ad esibirci, sia gli Ex Allievi del Don Orione che ci mettono a disposizione i locali per le prove».

In occasione dei suoi 25 anni, l’Allegra Combriccola, grazie alla collaborazione di Stefano Negrati, ha modificato il logo che rende omaggio a tutte le persone che hanno lavorato per mantenere in vita il sodalizio, tra cui l’inossidabile regista Francesco Romano (ideatore del gruppo), a cui si deve la traduzione nel dialetto locale delle commedie che ogni anno vengono portate in scena.

La compagnia in questa commedia rende anche omaggio a due grandi personaggi del passato Ernesto Bosi e Oliviero Molinari con l'attributo dei loro nomi a due protagonisti della commedia.

Il debutto del primo nucleo di attori (Maurizio Gallarati, Maura Corbellini, Patrizia Speltini, Francesco Romano, Rosalia Speltini, Giovanni e Emilio Bensi, Marco Burzi, Stefano Bersani e la suggeritrice Lorenza Campagnoli) avvenne il giorno di Santo Stefano del 1994 nell’oratorio di via Cavallotti a Borgonovo, anche grazie all’allora parroco don Paolo Buscarini, con la commedia “Un giorno in pretura”.

«Fu il debutto ufficiale di un cammino che - dice il presidente Caritatevoli - non si arresta, ma anzi ripartirà da questo traguardo con nuovo slancio».

Grazie ai fondi raccolti con le innumerevoli rappresentazioni teatrali che i “combriccolini” hanno portato in giro per tutta la provincia, e non solo, sono state aiutate numerose associazioni, realtà del territorio e scuole.

Aspettando il 26 dicembre 2019 il sodalizio vi invita a godervi un mese al fresco.